NUMERO VERDE: 800 301 343

Prezzi e Bonus Mobili

GESTIONE PAESI EXTRA COMUNITA' ECONOMICA EUROPEA

Per i paesi non facenti parte dell'Unione Europea il sistema mostra invece tutti i prezzi tasse escluse: MasoniOnline provvede poi a emettere regolare fattura in esenzione d'IVA. Ricordiamo che IVA locale e tasse di importazione variano a seconda del paese di destinazione e sono a carico dell'acquirente.

BONUS MOBILI

Il Bonus Mobili è una misura di incentivazione fiscale che consente la detrazione parziale dalla dichiarazione dei redditi di tutte le spese documentate relative all'acquisto di mobili destinati all'arredo di un immobile oggetto di ristrutturazione. Le disposizioni relative al Bonus Mobili sono contenute nel art. 16 del Decreto Legge n. 63 del 4 giugno 2013, entrato in vigore dal 6 giugno 2013. I concetti chiave sono:

  • la detrazione è stata fissata al 50% e può essere applicata a tutte le spese, sostenute dal decorerre del 6 giugno 2013, per l'acquisto di mobili e arredi destinati all'uso in case, o parti di essere, ristrutturate o da ristrutturare;
  • la cifra corrispondente all'imposta dovuta sarà suddivisa in 10 rate annuali di pari importo;
  • la cifra massima da portare in detrazione non dovrà superare i 10000 euro;
  • le spese dovranno essere documentate: si deve essere in possesso di regolare scontrino fiscale o fattura di acquisto e la ricevuta di pagamento di un sistema tracciabile come bonifico bancario o postale, riportante codice fiscale del soggetto che paga, numero di riferimento dell'ordine di acquisto ed il codice fiscale o partita Iva del beneficiario del pagamento;
  • i mobili acquistati devono essere utilizzati per l'arredo di una unità immobiliare oggetto di ristrutturazione.


Ricordiamo che, in ogni caso, MasoniOnline non potrà essere ritenuto in alcun modo responsabile qualora il cliente non potesse avere accesso ai benifici fiscali della detrazione 50% e del "bonus mobili" ovvero dovesse successivamente essere sanzionato dal Fisco per eventuali errori od omissioni, a lui direttamente o indirettamente imputabili. Pertanto consigliamo caldamente di procedere come segue:

  1. Una volta effettuato l'ordine online dare pronta comunicazione via mail a assistenzaclienti@masonionline.it della volontà da parte vostra di accedere al suddetto bonus e allegare tutti i dati richiesti dal decreto ivi compreso il vostro codice fiscale.
  2. Al momento che avremo ricevuto la vostra comunicazione, redigeremo fattura e invieremo quest'ultima via mail al vostro recapito.
  3. Solamente a questo punto potrete procedere con il pagamento tramite bonifico bancario dell'acconto o dell'intero importo, come da accordi intercorsi precedentemente con la nostra assistenza clienti. Si prega di notare che il bonifico, come ampiamento descritto dal decreto, deve avere peculiari caratteristiche per poter accedere alla detrazione fiscale del 50% e per questo definito "parlante". Il bonifico è detto "parlante" quando evidenzia la normativa di riferimento quale causale del versamento (Decreto Legge n. 63 del 4 giugno 2013), il codice fiscale del beneficiario della detrazione, il codice fiscale o numero di partita iva del fornitore. É opportuno quindi ricordarsi di comunicare alla propria banca l'intenzione di pagare con bonifico parlante per poter accedere alle detrazioni fiscali previste per il recupero del patrimonio fiscale.


NOTA: non saremo in grado di garantire la redazione di fatture da voi richieste per ordini già saldati di cui è stato emesso scontrino fiscale e a fronte di pagamenti già ricevuti ed effettuati con bonifici tradizionali. Come spiegato non dipende dalla nostra fattura l'ottenimento o meno del bonus ma dal pagamento in essere.